172 Visualizzazioni

Fibronit, l’Assessore Giannini consegna i lavori per la bonifica totale della fabbrica della morte e non della messa in sicurezza

214437144-9f3d7ab8-e59c-4d19-95bf-809a2901427fCredo che l’Avv. Giannini, assessore ai trasporti della Regione Puglia abbia consegnato i lavori alla impresa che dovrà bonificare definitivamente ( almeno si spera )il sito della fabbrica della morte, Fibronit. Occorre però fare chiarezza perchè la messa in sicurezza è stata effettuata già oltre otto anni fa con costi esosi di parecchi milioni di euro. All’Impresa Teorema abbiamo più volte richiesto informazioni sulla durata di una buona messa in sicurezza, ma non ci è stato mai risposto. Siamo convinti che i pericoli siano ancora tangibili e seguiremo con molta attenzione i lavori, ma per carità riferite all’assessore Giannini che si tratta di bonifica totale che è cosa ben diversa della messa in sicurezza.L’assessore ai Lavori Pubblici, Giovanni Giannini, ha partecipato oggi, con il sindaco Decaro, alla cerimonia di consegna dei lavori per la messa in sicurezza della ex Fibronit di Bari, fabbrica dismessa di manufatti in cemento-amianto a Bari.I lavori sono finanziati anche con 10 milioni di euro provenienti da fondi regionali stanziati fin dal 2005. È prevista la “tombatura” dei materiali provenienti dalla demolizione delle strutture e in una seconda fase, la realizzazione di un parco – giardino sull’area del quartiere Japigia. Giannini ha dichiarato che “ci sarà il massimo dell’impegno per il reperimento delle risorse per il completamento di questo progetto che oggi è di messa in sicurezza e che domani sarà di rinascita di un pezzo di città.Questo progetto ha contribuito non solo a cambiare l’aspetto urbanistico della città, ma anche la cultura della città di Bari”. L’assessore ha aggiunto che “l’evento di oggi genera commozione e orgoglio: commozione per il ricordo di chi non c’è più e che ha contribuito in maniera fattiva e determinata alla realizzazione di questo obiettivo. Orgoglio per aver contribuito personalmente alla realizzazione di un progetto che ha un’alta valenza e un alto significato per la città di Bari e non solo.

Qui si è contrapposta la logica della speculazione edilizia che prevedeva ostinatamente la realizzazione di una lottizzazione, alla logica che invece pone alla radice dell’iniziativa politica il rispetto della dignità e della incolumità dei cittadini. Mi consentirete infine di ricordare, e non lo faccio per piaggeria, ma con un sentimento di tenerezza, l’operato di Maria Maugeri nella sua determinazione e forza per raggiungere questo risultato”. Alla manifestazione hanno preso parte, oltre ai progettisti e ai responsabili dell’azienda appaltatrice, i rappresentanti del Comitato Cittadino Fibronit e il direttore generale dell’Arpa Puglia, Vito Bruno.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 18 Ottobre 2016 @ 16:03  » Comunicati S. Stampa Giunta «

L’articolo Fibronit, l’Assessore Giannini consegna i lavori per la bonifica totale della fabbrica della morte e non della messa in sicurezza sembra essere il primo su Metropoli Notizie.

Rispondi