207 Visualizzazioni

L’Altra Città – pericoli e incuria al quartiere Stanic

panchina-amtabI dirigenti del movimento “Riprendiamoci il futuro”, Luigi Cipriani e Marisa D’Alonzo, denunciano un grave rischio di incolumità dei cittadini che usufruiscono della fermata Amtab in via Boggiano al quartiere Stanic.

Alcuni residenti hanno sottoscritto una petizione corredata da documentazione fotografica per portare all’attenzione del Primo Cittadino di Bari una situazione di pericolo e di degrado.

Nello specifico, i cittadini, tra i quali anche anziani, disabili e bambini, che usufruiscono del servizio di trasporto pubblico dell’AMTAB, quotidianamente sono costretti ad attendere l’autobus letteralmente SUL CIGLIO della carreggiata a causa dell’impossibilità di sostare nella piazzola.

La mancata bonifica, infatti, rende la piazzola praticamente inaccessibile a causa della presenza di erbacce ed immondizia. Inoltre, al ritorno dal centro cittadino, i residenti, per attraversare via B. Buozzi, arteria stradale ad alta densità di traffico, sono costretti a fruire unicamente di un semaforo lampeggiante che, come noto, non induce i veicoli a fermarsi a causa dell’assenza delle strisce pedonali.

Appare evidente che la situazione innanzi descritta costituisce un grave pericolo per la sicurezza dei cittadini che, quotidianamente, usufruiscono del trasporto pubblico, oltre a rappresentare un focolaio di infezioni, causate dallo stato di abbandono del sito e dalla presenza di roditori.

Pertanto, al fine di tutelare la pubblica incolumità, gli abitanti della zona chiedono al Sindaco di Bari e agli uffici competenti della civica amministrazione, di voler procedere con la massima urgenza a realizzare un marciapiede lungo almeno 30 metri, al fine di permettere ai cittadini di raggiungere la fermata e di sostare in un luogo idoneo, sicuro e pulito in attesa del mezzo. Chiedono inoltre, la tinteggiatura di strisce pedonali nel tratto a rischio e un semaforo a chiamata e/o l’installazione di un autovelox, in sostituzione del semaforo lampeggiante, per regolamentare la velocità dei veicoli.

L’auspicio di tutti è che gli interventi richiesti siano realizzati al più presto possibile e non solo dopo eventuali, ma non augurabili, incidenti stradali.

Antonio Curci

L’articolo L’Altra Città – pericoli e incuria al quartiere Stanic sembra essere il primo su Metropoli Notizie.

Rispondi