217 Visualizzazioni

“Ditegli sempre di sì” al Teatro Forma per “Sorrisi e canzoni”

l noto attore e autore tarantino Fabiano Marti, insieme all’associazione culturale Echo Events, diretta da Donato Sasso, ha organizzato la rassegna “Sorrisi e Canzoni”, che una volta al mese propone vari eventi che abbracciano diversi ambiti culturali come esibizioni musicali, spettacoli di cabaret e performance teatrali.

Venerdì 24 febbraio al teatro Forma di Bari, si terrà un nuovo appuntamento con “Sorrisi e Canzoni” durante il quale la compagnia instabile “Napolinscena” porterà in scena lo spettacolo “Ditegli sempre di sì”, commedia in due atti scritta da Eduardo De Filippo nel 1927, diretta dal regista Ascanio Cimmino.

Abbiamo scelto questo’opera – ha commentato Cimmino – perché si ride pensando. L’attualità di questo testo è “drammaticamente” evidente. La pazzia è e rimane un tema difficile da affrontare ed Eduardo non solo lo fa con acutezza e profondità ma anche con la leggerezza e l’ironia che gli sono proverbiali”.

Nella storia di Eduardo Michele Murri, il protagonista, è appena uscito dal manicomio. Nessuno però sa di questa sua esperienza e né tanto meno lo suppongono vista la sua affabilità e cortesia. L’unico suo difetto è di prendere per vera ogni cosa che viene detta e per oro colato i desideri delle persone. Questo da inizio a varie situazioni divertenti e ingarbugliate.

Rispetto a quello che porteremo in scena non ci sono modifiche sostanziali al testo dell’opera. È stato mantenuto integro, a parte alcuni tagli fisiologici e sono state aggiunte alcune battute, le più divertenti, tratte dalla presentazione televisiva degli anni ‘50. Una particolarità del nostro lavoro è certamente la scena, povera e semplice, pensata creando un filtro che fa da fondale. È come una griglia che serve a marcare un dentro e un fuori, una separazione che non è netta, decisa o totale. In qualche modo rappresenta lo specchio della condizione del protagonista e dei suoi compagni di viaggio”.

In scena, oltre allo stesso regista che vestirà i panni di Luigi Strada, ci saranno altri dodici attori della Compagnia instabile Napolinscena. Questa è stata costituita nel 2011 come gruppo teatrale dell’associazione culturale “d’Eduardo” di Taranto, per iniziativa di tre amici e attori, Francesco D’Andria, Ascanio Cimmino e Mimmo Macrì, che dopo una lunga esperienza comune in altre compagnie, in cui hanno maturato una profonda dimestichezza col teatro napoletano e con la lingua partenopea, hanno deciso di consacrare la nuova formazione al nume di Eduardo e l’hanno definita in maniera spiritosa e un po’ scaramantica, “instabile”.

Rispondi