2.532 Visualizzazioni

Auto pirata tampona uno scooter sulla rotatoria Caldarola-Salapia. I soccorsi dopo 25 minuti

 

Un brutto incidente è avvento questa sera, intorno alle 20.00, nei pressi della nuova rotatoria (non ancora aperta) all’incrocio fra via Caldarola e via Salapia al quartiere Japiga, dove è ancora in corso il cantiere per la nuova viabilità.

Stando alle dichiarazioni raccolte fra i passanti e la Polizia Locale, prontamente accorsa insieme alla Polizia di Stato, due giovani a bordo di uno scooter sarebbero stati tamponati su via Caldarola, nella gimcana delimitata dalle reti del cantiere, da un’auto che subito dopo l’impatto si sarebbe data alla fuga facendo perdere le proprie tracce.

Per terra sono rimasti i due ragazzi con evidenti fratture agli arti inferiori. In particolare uno dei due è rimasto immobilizzato in presa a lancinanti dolori.

I vigili urbani hanno controllato il traffico che scorreva lento a pochi centimetri dai due ragazzi, in attesa che giungesse l’ambulanza prontamente chiamata.

Ci sono voluti quasi 25 minuti prima che i soccorritori giungessero sul posto a bordo di un’ambulanza proveniente da Valenzano. La domanda che rimbalzava fra i tanti curiosi accorsi era: “Come mai in una città metropolitana come Bari, non è disponibile un’ambulanza di città e si debba attendere quasi 25 minuti prima che un mezzo giunga da Valenzano, a 10 Km da Bari?”.

La rotatoria che è chiusa da luglio scorso, si appresta nel prossimo anno a far fronte al traffico proveniente da via Einaudi, allor quando verrà aperto un sottovia che collegherà San Pasquale a Japigia, giungendo su via San Pio, una piccola strada parallela a via Caldarola e collegata ad essa da due stradine: via Vittorio Maggiore e via Cavalieri di Vittorio Veneto. Nel prossimo anno dovrebbe essere demolito anche il ponte Padre Pio e quindi la maglia delimitata da via Caldarola, via Cavalieri di Vittorio Veneto, via Vittorio maggiore e via San Pio, dovrebbe consentire all’intero flusso veicolare che oggi transita sul ponte di Japigia di entrare e uscire dalla Città. E’ indubbio che, date le dimensioni delle strade e della rotatoria, si avrà più di un problema per la viabilità e la tranquillità dei residenti.

 

Antonio Curci

Fly TV Bari

 

Rispondi