543 Visualizzazioni

Alla Japigia1-Verga di Bari si fa prevenzione oculistica

DAL 06 ALL’11  MARZO nell’Istituto Comprensivo “Japigia 1- Verga” di Bari nei Plessi “San Francesco” e “Don Orione” si effettuerà la campagna di prevenzione delle patologie oculari  grazie alla campagna “Occhio ai Bambini”  durante la quale si effettueranno check-up oculistici gratuiti. L’iniziativa è promossa dalla sezione Provinciale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS di Bari e dalla Sezione Italiana dell’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità – (IAPB ITALIA ONLUS). Nelle giornate stabilite l’UMO (Unità Oftalmica Mobile), messa a disposizione dal Consiglio Regionale Pugliese dell’UICI,  sarà presente a scuola per le visite gratuite.

L’iniziativa “Occhio ai bambini”, è senz’altro quella che più di tutte riscuote successo  dal momento che consente, ogni anno, di effettuare un check up visivo a circa 8000 bambini frequentanti la scuola dell’infanzia in  oltre 50 province italiane. I risultati conseguiti hanno quindi spinto a proseguire l’iniziativa anche per l’anno scolastico 2016-2017.

L’obiettivo del check up è l’individuazione precoce delle patologie nella fascia d’età 3-11 anni, che interferiscono con il processo di acquisizione dell’immagine compromettendo il normale sviluppo dell’apparato visivo. Vi sono, infatti, anomalie visive che si presentano precocemente e che possono rimanere sconosciute: prime fra tutte, l’ambliopia (“occhio pigro da non uso”). Come è noto, non sempre i bambini riferiscono di avere dei disturbi; sottoponendoli, invece, a un esame che prevede dei semplici test di valutazione del normale sviluppo dell’apparato visivo, del suo corretto funzionamento sia in termini di acuità visiva che di motilità, ogni anomalia che si presenti può essere corretta precocemente evitando che permanga per tutta la vita. Questa iniziativa nasce dalla consapevolezza che in Italia, nonostante le diverse campagne informative di profilassi visiva, esistono ancora sacche di popolazione dove la cultura della prevenzione non è pienamente arrivata e, dunque, il progetto “occhio ai bambini”, attraverso l’informazione e un controllo visivo, mira proprio a tutelare la vista dei più piccoli.

Rispondi