210 Visualizzazioni

Scemifreddi, Ciciri e Tria chiudono la rassegna “Sorrisi e Canzoni” del Teatro Forma di Bari

Questo slideshow richiede JavaScript.

Da un’idea del noto autore e attore, originario di Taranto, Fabiano Marti e di Donato Sasso, presidente dell’associazione culturale Echo Events, lo scorso anno è nata “Sorrisi e Canzoni”, rassegna che abbraccia non solo la comicità squisitamente di cabaret, ma che propone anche altre forme di spettacolo come la musica, il gospel e la commedia.

Venerdì 24 marzo al teatro Forma di Bari, si terrà l’ultimo appuntamento della seconda edizione della rassegna “Sorrisi e Canzoni” con lo spettacolo “Cupido è miope”, uno show tutto salentino con il trio maschile Scemifreddi, artisti del format cabarettistico “Colorado” e quello femminile Ciciri e Tria tra i personaggi di “Zelig”.

È uno spettacolo sulla coppia – ha commentato Anthony Fracasso, autore e regista dello spettacolo – che vive del contrasto tragicomico tra uomo e donna, una guerra ancestrale che rivive attraverso la cinematografia mondiale e la quotidiana lotta per la sopravvivenza di un rapporto. Mettiamo a confronto le stereotipate fisime della donna e l’animale uomo, in un intreccio di situazioni paradossali che poi sono un po’ l’esatta realtà delle cose”.

Fracasso, Cristiano Nobile e Tonio Rollo, tutti originari di San Cesario di Lecce (Le), costituiscono gli Scemifreddi, progetto che ha preso il via nel 2006. La loro comicità originale e fresca, conquista il pubblico di ogni età e parte da un’idea comica ben precisa che sfrutta spesso il gioco di parole abbinato alla mimica facciale e alla freddura più spassosa.

Siamo amici da sempre. Le prime esperienze sono state in parrocchia e poi in anni di militanza in un gruppo di teatro vernacolare, dove abbiamo potuto assaporare l’ebbrezza del palcoscenico e delle piazze piene di gente. Quando ci siamo resi conto di essere molto complementari tra noi abbiamo creato il nostro trio”.

Ciciri e Tria, sono Carla Calò, Anna Rita Luceri e Francesca Sanna, tutte originarie di Martano (Le). Il loro nome è lo stesso del piatto tipico del salento, fatto con pasta fresca a forma di spirale, parte fritta e parte lessata, condita con i ceci. Hanno conquistato il grande pubblico dal 2007 con il programma “Zelig off”. Oltre a programmi prettamente comici hanno partecipato nel 2012 a “Buona Domenica” su Canale 5 e nel 2014 a “Tú sí que vales”, Canale 5, con Maria De Filippi, Rudy Zerbi, Gerry Scotti. Tra i loro personaggi ci sono le tre bigotte comari salentine e le “atipiche” tre tate.

L’idea di realizzare uno spettacolo insieme è nata un po’ per caso, dopo una serata insieme a loro. Abbiamo pensato che in fondo avevamo fatto lo stesso percorso artistico, loro erano state a Zelig e noi a Colorado, ma siamo due trii tutti salentini e molto vicini per caratteristiche. Abbiamo così pensato che unendoci in uno spettacolo sulla coppia avremmo fatto un discreto clamore. E così è stato”.

Rispondi