214 Visualizzazioni

LatinAlegrìa, un mese dedicato alla cultura cubana

Venerdì 24 marzo, con un doppio set alle 20 e alle 21,30, prosegue all’auditorium Vallisa di Bari la prima stagione artistica 2016-2017 dell’Associazione Culturale Italo-Spagnola (ACIS). L’appuntamento è con lo spettacolo «LatinAlegría», che segnerà l’inaugurazione di un mese dedicato alla cultura cubana organizzato da ACIS Bari in collaborazione con «Asociación Yoruba Oobba Onire», «Proyecto Afro-Cubanos», «Movida Disco Pub», «Puglia Salsa Congress», Ambasciata di Spagna in Italia e il Consolato Onorario di Spagna a Bari (con il patrocinio del Comune di Bari).

Nicola Pannarale
LatinAlegría nasce nel 2013 da un’idea del musicista Nicola Pannarale: è un viaggio attraverso i suoni, gli stili e i colori della musica cubana, le cui radici si trovano principalmente in Spagna ed in Africa, dalle origini ad oggi. Una grande festa che richiama il modo di vivere dei cubani, strettamente legato alla musica che accompagna i momenti della giornata, con il canto, il ballo e l’esecuzione strumentale. Lo spettacolo vedrà coinvolto il «Nicola Pannarale Latin Jazz Trio»: oltre al pianista Pannarale, è formato dal bassista cubano Raúl Frometa e dal percussionista Miguel Queipo Jiménez;

Coro Dicunt

interverrà anche il Coro Dicunt, diretto da Leonardo Grittani, con il testo e la voce narrante di Tiziana Basili. Non mancheranno le coreografie cubane, con la ballerina Leidy Cuba.

Leidy Cuba
Con questo progetto il «Nicola Pannarale Latin Jazz Trio» si è classificato primo al prestigioso BasiliJazz Festival. A fine serata, inoltre, l’appuntamento sarà al Movida Disco Pub (Piazza Mercantile), con musica, cena e balli cubani (l’appuntamento si ripeterà anche nelle serate del 31 marzo, 7 e 14 aprile). In Vallisa sarà possibile assistere anche alla mostra «Ritratto di Cuba», a cura di Giuseppe Mancino e Saverio Allegrezza: un’esposizione fotografica che ricreerà la Cuba dei nostri giorni, e che da sabato 25 marzo resterà permanentemente all’AncheCinema Royal di Bari fino al 20 aprile.


Il Royal, inoltre, sarà il luogo in cui si svolgeranno tutte le successive manifestazioni del «Mes Cubano en Bari»: mercoledì 29 marzo si svolgerà la performance «Orishas Y su Historia», mentre giovedì 6 aprile sarà una giornata dedicata a cinema e musica, partendo alle 18 con una conferenza sul cinema cubano di Alessandro Rocco, docente alla Facoltà di Lingue e Letterature straniere dell’Università di Bari; alle 19,30 sarà proiettato il film «Buena Vista Social Club» (1998) e alle 21 ci sarà il concerto di musica tradizionale cubana «El son y otros estilos».


Mercoledì 12 aprile, alle 20,30 sarà proiettato il film «Conducta» (2014), seguito alle 22 da «La cultura del ron y del tabaco en Cuba», una degustazione di rum e sigari cubani offerti dal Movida. Martedì 18 aprile, alle 20,30, toccherà al film «7 días en la Habana» (2012) e giovedì 20 aprile il gran finale, a partire dalle 20, con «Coreografías dedicadas a Cuba».

Per qualsiasi informazione su biglietti e prenotazioni ci si può rivolgere al numero 328.595.93.59.
La stagione 2016-2017 della neonata Associazione Culturale Italo-Spagnola, con la direzione artistica di Leonardo Grittani, proseguirà poi con altri appuntamenti all’auditorium Vallisa legati alla musica, flamenco, teatro, danza, letteratura e molto altro ancora. L’iniziativa di questa associazione è di Antonella Sardelli (presidente ACIS), che insieme a Bruno Gallo (Console Onorario di Spagna a Bari) ha deciso di costituire l’associazione per promuovere e divulgare la conoscenza del mondo artistico spagnolo in tutte le sue forme, in stretto contatto con l’associazione Dicunt che già opera sul territorio da diversi anni, rappresentando un punto di riferimento per i sempre più numerosi studenti e turisti spagnoli che affollano la Puglia.

Rispondi