8.533 Visualizzazioni

8 RAME Donna, moda e rispetto dell’ambiente: un binomio possibile e necessario

Informazione Commerciale

Il pianeta soffre e con esso l’uomo. Una verità così imponente da generare purtroppo e spesso il paradosso dell’insensibilità verso un problema che accomuna tutti, in qualsiasi parte del mondo. Da tempo la moda ha abbracciato la causa della salvaguardia della terra con campagne finalizzate alla promozione di produzioni industriali e stili di vita coerenti con la necessità di preservare il nostro mondo nella sua primordiale perfezione.

Un grido di allarme lanciato anche da un piccolo negozio di abbigliamento del quartiere Poggiofranco di Bari. Proprio questa sera alle 20.00 si inaugura, in via Papa Pio XII 5/A, 8 RAME Donna, un interessante negozio per signore la cui mission è anche quella di sensibilizzare le clienti ad un rispetto consapevole della terra.

Gli allestimenti sono stati curati nei minimi dettagli dal genio e dalla creatività di Franco Spinelli, uno dei più noti designer italiani nel mondo dell’architettura d’interni e non solo. Ad ispirare l’estro di Spinelli nell’arredare gli spazi dell’esercizio commerciale è stato l’artista inglese Adrian Boswell che attraverso i suoi quadri denuncia proprio le violenze che quotidianamente vengono perpetrate ai danni del pianeta. Boswell nelle sue opere raffigura al contempo natura e disastri ambientali, opere dell’uomo e mutazioni genetiche di esseri viventi che addirittura modificano la loro naturale essenza. Tutto questo in una comunicazione che fa del paradosso il migliore strumento per invitare l’uomo a tornare sui suoi passi.

Il negozio presenta carte da parati liberamente ispirate alle creazioni del sessantunenne pittore inglese, con arredi in legno naturale e strutture color rame, leggere e mai invadenti proprio come dovrebbero essere la presenza e le attività dell’uomo nei confronti del creato.

Spicca all’interno del negozio un’improbabile porta color giallo-rosa schocking. Un abbinamento forte, come forte deve esssere il messaggio di rottura che intende veicolare: “Basta con l’uso indiscriminato delle risorse della Terra, torniamo alla natura e alla solarità delle nostre relazioni”.

8 RAME Donna dunque non è solo un negozio di abbigliamento, ma una vera e propria perla che coniuga la moda con l’arte e il design in un unico messaggio universale: “Si può fare business in modo etico e rispettoso dell’ambiente”.

“E’ una scommessa – ha dichiarato Franco Spinelli, il designer del negozio -. In un epoca in cui i piccoli negozi chiudono e le nostre città vengono colonizzate dai grandi centri commerciali e franchising monomarca, noi vogliamo rappresentare un’inversione di tendenza che mira a riappropriarsi della città, delle strade sotto casa, quelle che consentono alle persone di vivere il quartiere, di socializzare, di incontrarsi e pensare ai nostri luoghi non come di nessuno, senza un’anima e un’identità, ma come spazi di condivisione, che appartengono a tutti. Io addirittura arrivo a ipotizzare luoghi di condominio in cui può diventare possibile anche farsi la barba insieme”.

“La nostra proposta commerciale – ha proseguito Bice Fraddosio, la proprietaria del negozio – si riferisce ad un target di donne esigenti, amanti del bello e delle nuove proposte di moda, ma che al contempo sono attente ad un uso etico e consapevole del denaro. Dunque abiti belli, rispettosi dell’ambiente in quanto a materie prime utilizzate, ma soprattutto vestiti per tutte le tasche”.

Un’insegna che si accende in città è foriera di vita, di gioia, che sottrae la strada all’inesorabile avanzamento del buio e quindi dei pericoli che ne possono derivare. I baresi voglio tornare a passeggiare sicuri, lentamente, fermandosi a chiacchierare proprio davanti alle vetrine dei negozi che fotografano la vita e, con essa,  l’evolversi dei tempo e il susseguirsi delle stagioni, proprio come si faceva una volta.

Se poi il messaggio è quello dell’ecologia e del rispetto della vita, allora 8 RAME Donna diventa un posto non solo da frequentare, ma addirittura da sostenere con gli acquisti.

 

 

Rispondi