267 Visualizzazioni

Aumentano i consumi di pesce in Italia

“Sano come un pesce” si diceva un tempo e forse si dice ancora visto che gli italiani preferiscono consumare sempre più i prodotti del mare. Nel 2017, infatti, i consumi di prodotti ittici sono saliti del 5%.

Ogni italiano nello scorso anno ha consumato circa 28 kg di pesce portando il nostro Paese al di sopra della media nella classifica europea e mondiale del consumo di alimenti ittici.

Sarà che l’Italia è un paese di mare, sarà che la nostra cucina non teme concorrenti, sta di fatto che consumiamo tanto pesce, per la gran parte fresco o decongelato. Pochi (1 su 5)  gli italiani che acquistano prodotti surgelati.

A fare luce sulle abitudini alimentari nel nostro Bel Paese ci ha pensato l’ISMEA (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare) che ha rilevato come dal 1o91 ad oggi il consumo pro-capite è passato dai 9 Kg agli attuali 28,4 Kg.

Complice di questo vero e proprio boom sono le attuali pescherie che hanno decisamente diversificato i servizi. Fino a qualche tempo fa si limitavano alla semplice rivendita di pesce, oggi lo selezionano, lo puliscono e alcuni si spingono finanche a consigliare le ricette più gustose per preparare le varie specialità esposte sui banconi, con un occhio sempre attento all’igiene e alla pulizia. Come sempre… la qualità del prodotto e del servizio premia gli esercizi commerciali più virtuosi.

Antonio Curci

Rispondi