629 Visualizzazioni

Puglia: la locomotiva della Meccatronica in Italia

Prossimamente a “che Impresa-Istruzioni per lo Sviluppo” si parlerà di Meccatronica con Luigi Maldera della MBL Solutions di Corato e Renzo Trisolini della Solid Engineering di Bari

La Meccatronica è la scienza che integra meccanica ed elettronica al fine di progettare, sviluppare e controllare sistemi e processi, garantendo un elevato grado di automazione e integrazione. Elettronica ed informatica unite alla meccanica permettono di raggiungere grandi progressi sul piano tecnico-tecnologico. In questo modo si soddisfano svariate esigenze, si rendono le macchine e le apparecchiature più flessibili e più precise.

La Meccatronica è una scienza piuttosto giovane, il termine è stato coniato nel 1971 dal giapponese Tetsuro Mori ed era associato al lavoro che svolgeva nella sua azienda di prodotti elettromeccanici. Di lì a poco questo termine si è diffuso in tutto il mondo per indicare la sinergia tra le tecnologie meccaniche, elettroniche ed informatiche.

Negli ultimi anni si sta assistendo a un vero e proprio boom sul mercato delle tecnologie legate alla Meccatronica. Grazie alla sua versatilità l’ambito di applicazione di queste tecnologie spazia su vari settori: dall’automazione di macchine industriali o di congegni degli elettrodomestici, in questo caso si parla di Domotica, alla componentistica di un autoveicolo. Le sue applicazioni le ritroviamo oggi anche in ambito medico-chirurgico, assistenziale, ludico e militare.

La Puglia ha colto la sfida della meccatronica e l’ha vinta! Infatti, i diplomati tecnici meccatronici dell’Istituto Tecnico Superiore riescono ad essere immediatamente occupati subito dopo il diploma. L’80% dei diplomati dell’Istituto Tecnico superiore per la Meccatronica, l’istituto “Cuccovillo” di Bari, ha trovato lavoro subito dopo il diploma.

Dal 2013 la Regione Puglia ha puntato sulla costituzione del Distretto Pugliese della Meccatronica, che, insieme agli altri distretti tecnologici pugliesi delle politiche di ricerca e innovazione della Regione Puglia e del MIUR, si propone come uno strumento strategico. I soggetti coinvolti sono: Politecnico di Bari, Università degli Studi di Bari, Centro Laser, Consorzio Sintesi, Gruppo Fiat, Gruppo Bosch, Getrag, Masmec, MerMec, Itel Telecomunicazioni, Confindustria Bari.

In Puglia la Meccatronica ha trovato la possibilità di esprimersi al meglio, integrandosi nel territorio e crescendo fino a diventare una realtà sullo scenario internazionale.

La Meccatronica pugliese è funzionale ai diversi settori produttivi, e in Puglia si concentra soprattutto nel trasporto ferroviario, nella nautica da diporto, nell’aerospazio e nel biomedicale. La sfida già raccolta è di sostenere la competitività del mercato, con prodotti e sistemi che costituiscano l’eccellenza tecnologica per poter raggiungere i mercati, interni ed esteri, e generare crescita.

Maria Raspatelli

 

Rispondi